Counsellor

counselling

Il counselling sistemico consiste in un processo di aiuto articolato in un numero ristretto di colloqui, volti a rispondere ad una domanda di aiuto posta da un cliente (individuo, coppia, famiglia, gruppi) in relazione a transizioni evolutive percepite come faticose o critiche.
Esso ha come obiettivo principale lo sviluppo, visto come evoluzione sia verso una maggiore autoconsapevolezza e autodeterminazione che verso una migliorata capacità di selezionare ed attivare le proprie risorse personali e relazionali.
IL counselling sistemico è una metodologia di facilitazione e di sviluppo delle risorse della persona.
Consente, di fronte a particolari momenti del proprio ciclo di vita, di:
• Affrontare un cambiamento improvviso o una situazione imprevista
• Riesaminare una situazione complessa
• Orientarsi verso una decisione
• Riorganizzare e completare le informazioni necessarie per agire
• Ridefinire esigenze e aspettative
• Esplorare e valutare ipotesi e possibilità altre
• Utilizzare al meglio le risorse delle persone e dei sistemi di riferimento.

counselling

Ambiti di intervento: il couselling sistemico si rivolge al singolo individuo, alla coppia, alla famiglia, al gruppo, alla scuola, all’azienda.

I tempi verranno scanditi sulla base di un accordo comune e specifico tra cliente e counsellor.
Il counsellor mantiene il segreto professionale rispetto a tutte le informazioni di carattere riservato di cui viene a conoscenza in ragione del suo ruolo e stato riguardanti i soggetti che entrano nel rapporto professionale.

Il counselling sistemico non ha obiettivi clinici o la riabilitazione di pazienti psichiatirici; non ha obiettivi psicoterapeutici.
Il counselling sistemico è un servizio professionale reso da un professionista opportunamente preparato.